Zanzibar – itinerario

Zanzibar è un isola meravigliosa in ogni suo angolo. Spostarsi con i mezzi o con i taxi locali è abbastanza economico e ti permette di esplorare anche in poco tempo varie zone dell’isola.

Zanzibar

Un paio di giorni sono sicuramente da dedicare alla visita dell’affascinante Stone Town, centro storico ed economico dell’isola. Un particolare approfondimento nel post Zanzibar – Stone Town. 

La zona nord: 

La costa est e sud: 

  • Paje beaches
  • Seeweed Centre (le visite alle coltivazioni di alghe sono possibili solo durante la bassa marea)
  • Kizimkazi bay  (da dove si salpa per avvistare e nuotare con delfini)
  • una giornata da dedicare al “Safari Blu”: si raggiunge la spiaggia di Fumba nella baia di Menay a ovest di Unguja e si salpa con un dhow per raggiungere una lingua di sabbia accessibile durante la bassa marea (snorkeling). Si pranza sull’isola disabitata di Kwale e nel pomeriggio si naviga all’interno di una laguna di mangrovie.

La costa ovest: 

  • Prison Island (Changuu Island)
  • tour delle piantagioni di spezie (anche in autonomia in bici facendosi indicare una piantagione dal proprio albergo)
  • Nakupenda beach
  • Isola di Bawe (snorkeling).
Advertisements

I'am so glad you are reading! Please share your thoughts!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s